INVISIBILE – Mostra collettiva

05 Nov 2019 MOSTRE e EVENTI @ntonella
INVISIBILE – Mostra collettiva

Chiedo Scusa di Antonella Di Girolamo

Secondo i calcoli Istat sappiamo che al di sotto una certa soglia di euro, disponibili mensilmente, si è poveri. Ho incontrato alcuni lavoratori “under soglia”.

LORO sono nascosti nelle case, quelle case piene di oggetti e di cose accumulate negli anni.
Poi, non potendo aumentare le entrate, LORO diminuiscono gli acquisti prima e i consumi poi, e diventano invisibili.
Invisibili per i centri commerciali, impermeabili ai consigli per gli acquisti e viziati dall’ozium della domenica.
Ma in questo modo, qualcuno dice, l’economia si ferma e LORO ne diventano i responsabili.
Ma LORO, i poverinonpoveri, cosa dicono di tutto ciò?
Scesi dalla giostra vorticosa della società consumista, ormai consumata, liberati dal giogo della ricattabilità del lavoro sottopagato e sfruttante, accusati e colpevolizzati di rallentare l’economia, ironicamente e sarcasticamente, LORO sussurrano “Chiedo Scusa”.

L’Associazione Donne Fotografe – Italian Women Photographers’ Association

L’Associazione Donne Fotografe – Italian Women Photographers’ Association espone il progetto fotografico dal titolo INVISIBILE, un lavoro collettivo composto da 32 sguardi – di donne fotografe – che mettono al centro delle loro riflessioni le fragilità delle persone invisibili.

http://donnefotografe.org/

Le 32 artiste hanno affrontato il tema dell’invisibilità della persona, che in molti casi corrisponde alla non-persona, ovvero l’essere al quale non è riconosciuto lo statuto di individuo responsabile, titolare di determinati diritti e doveri. La non-persona è l’uomo, o la donna, a cui si toglie la propria individualità, una persona che si trova spogliata dei suoi diritti umani e civili: migranti, extracomunitari, anziani malati di Alzheimer, donne maltrattate o sole, adolescenti insicure, combattenti e martiri della resistenza, madri di figli scomparsi, disabili ed estromessi dal mondo del lavoro, persone senza fissa dimora. Le fotografie sono soprattutto il risultato di una predisposizione al racconto – trattato in modo esplicito o sotto forma di metafora – che permette di entrare in una storia, incorporandone sia la memoria sociale sia la coscienza politica. Le fotografie, ospitate nel prestigioso Quadriportico dell’Archiginnasio di Bologna, si susseguono in un percorso che indaga il concetto di invisibilità declinandolo in molteplici visioni. L’anima e la ricchezza di questo progetto sono anche le persone – le donne fotografe – che insieme sviluppano una nuova energia creativa e propongono la loro personale visione su delicati e importanti temi sociali.

INVISIBILE – Mostra collettiva a Bologna

  • Bologna, Quadriportico dell’Archiginnasio – Piazza Galvani 1
  • dal 16 novembre al 18 dicembre 2019

INVISIBILE – Festival di Filosofia di Modena

  • Festival di Filosofia di ModenaComplesso San Paolo – Cortile del Leccio
  • dal 14 al 25 settembre 2019

RASSEGNA STAMPA

https://www.facebook.com/ItalianWomenPhotographers/videos/458261231492021/UzpfSTEwMDAwNzgzMjkxNDY1ODoyNDQzNDg3ODQ1OTIyMjg5/